KWS
   
 

Aprile 2013 Nota 2 - Mais

Caro maiscoltore,

gli ibridi di mais KWS, creati in Italia dalla nostra Stazione di Ricerca di Monselice (PD), sono dotati di grande adattabilità alle nostre condizioni pedoclimatiche.

In questa nota desideriamo ribadire quali sono i nostri ibridi più adatti ad essere coltivati in questa difficile primavera che ci ha costretti a ritardare l’inizio delle semine. Come ben sai, l’ibrido utilizzato e le corrette scelte agronomiche, sono le scelte fondamentali perché tu possa raggiungere produzioni importanti, in grado di garantirti un adeguato reddito finale.

  • IBRIDI PRECOCISSIMI  (RONALDINIO, FABREGAS, RICARDINIO): questi ibridi innovativi, di classe FAO 200, possono essere seminati fino alla metà di maggio. Con le semine di metà aprile, le raccolte di trinciato inizieranno verso il 10-15 luglio e una settimana dopo per le semine di maggio; si manterranno i 40-50 giorni di anticipo rispetto ai materiali tardivi. Le tecniche colturali non richiedono accorgimenti particolari, potrebbe essere necessario un trattamento contro la piralide per le raccolte più tardive, quelle di agosto, con semine di metà maggio. E’ possibile la successione colturale con un sorgo energetico precoce (KWS FREYA) che può essere seminato in tutto il mese di luglio. Per non creare problemi al sorgo, scegliere il prodotto più idoneo per diserbare il mais, i nostri tecnici sono a tua disposizione per darti i corretti suggerimenti.
  • IBRIDI TARDIVI PER SILOMAIS (KOLOSSEUS, KLIPS, KALUMET): le semine di questi tardivi, classe FAO 700, possono continuare senza problemi fino alla prima decade di maggio, in prima semina. Chi ha già provato questi ibridi, conosce il loro valore, tanto in termini produttivi (alte rese di sostanza secca) che qualitativi (eccellente qualità della fibra, alto contenuto di amido …)
  • IBRIDI MEDIO-TARDIVI PER GRANELLA (KALIPSO, KASSIOPEA, KONSENS): queste varietà ibride, dotate di spiccata capacità di produrre abbondante granella sana, hanno a disposizione tutto il mese di aprile per essere seminati ed avere modo di esaltare le loro performance, non sarà necessario modificare l’investimento di semina normalmente consigliato.
  • IBRIDI DI CICLO MEDIO PER GRANELLA (KORIMBOS, KERBANIS): sono mais adatti anche per le semine di maggio, vale a dire nei terreni argillosi, pesanti, dove quest’anno non sarà possibile seminare in aprile. Entrambi gli ibridi hanno un’ottima tolleranza alle malattie fogliari e possono essere raccolti a fine ottobre-novembre con granella sana e di buona qualità.

INTERVENTI AGRONOMICI:

Questa primavera i terreni che hanno assorbito troppe piogge andranno gestiti con particolare cura, perciò consigliamo di prestare molta attenzione agli interventi agronomici che andremo a fare e che, se opportunamente gestiti, possono consentire di sfruttare adeguatamente la fertilità dei nostri suoli:

  • Limitare le lavorazioni del terreno al minimo indispensabile, in funzione della tessitura, per non compromettere ulteriormente la sua struttura
  • Non avere troppa fretta nell’eseguire le operazioni di preparazione del terreno, interventi con il suolo non in tempera potrebbero costare cari nel momento in cui il mais diverrà più esigente per quanto riguarda le risorse idriche
  • Proteggere il seme con il Mesurol, un repellente a largo spettro d’azione che garantisce rapide emergenze e crescita veloce, garantendo l’investimento finale
  • Gestione dell’irrigazione: ricordiamoci che i terreni hanno un’autonomia idrica limitata, un  suolo argilloso, profondo potrà disporre di una quantità di acqua utilizzabile di circa 60mm con un’autonomia di 17-19 giorni; un terreno sciolto avrà una riserva  di 30mm, con un’autonomia di 7-10 giorni. Questo significa che, nonostante le abbondanti piogge primaverili, il mais dovrà essere irrigato nei tempi e modi abituali, tanto più che il terreno fresco alla semina non favorisce l’approfondimento delle radici

Queste poche e semplici regole nella scelta dell’ibrido da coltivare e nella gestione delle pratiche agronomiche possono fare la differenza tra l’ottenere un raccolto abbondante e remunerativo ed uno insoddisfacente.

I tecnici KWS sono a tua disposizione per seguirti e darti gli opportuni consigli sia durante tutto il periodo di crescita del mais che dopo la raccolta, con un laboratorio di analisi del trinciato e al tuo servizio.

BUONE SEMINE CON KWS

 

KWS ITALIA

Agroservice - Servizio tecnico

Per informazioni scrivete al info_italia@kws.de oppure contatate i nostri tecnici (vedi mappa del consulente).

 

 
KWS