KWS
   
 

Gli obbiettivi della selezione delle piante

Fino a gli anni settanta: alte rese naturali e adattabilitą alla crescente meccanizzazione, avevano la prioritą assoluta.

Negli anni ottanta la selezione di resistenze contro le malattie ed i parassiti ed anche il miglioramento della qualitą hanno avuto un’importanza crescente.

Dagli anni novanta fino ad oggi si sono aggiunti altri obbiettivi di selezione: il miglioramento dell’efficienza nell’utilizzo delle sostanze nutritive (low input) e la possibilitą di utilizzo nel settore no-food.

Gli obbiettivi della selezione delle singole specie coltivate : barbabietola da zucchero, mais, oleaginose, patate, grano

 Gli obbiettivi della selezione nel suo insieme: resa , resa in zucchero, resa in termini energetici, resa in granella, qualitą, attitudine alla lavorazione, alimentazione, foraggio, no-food / materie prime rinnovabili, resistenza alle malattie( funghi, virus, batteri), resistenza ai parassiti (insetti, nematodi), efficienza nell’utilizzo delle sostanze nutritive (azoto, fosforo), adattabilitą alla coltivazione, resistenza all’allettamento, monogermia, resistenza alla prefioritura, impollinazione controllata.

-

 

 

 
KWS