KWS
   
 

MAIS, TRITICALE, SORGO ED ENERGY BEET SONO LE COLTURE OFFERTE DA KWS PER IL BIOGAS

Di questo si è parlato a Conselve (PD) il 9 Ottobre scorso in un partecipato convegno organizzato dalla KWS. Colture che permettono di praticare una razionale rotazione colturale, per produrre in modo sostenibile più energia per ettaro a costi inferiori.

KWS è l’azienda tedesca specializzata nella selezione e produzione di sementi per l’agricoltura, in grado di offrire un ampio ventaglio di colture per l’energia. Per evidenziare i vantaggi della rotazione nella produzione di biomassa per gli impianti di biogas, l’azienda tedesca ha organizzato un convegno sull’argomento a Conselve (PD) il 9 Ottobre scorso, con presentazione di lavori da parte del Consorzio Italiano Biogas (CIB), Università di Udine, della soc. di ricerca Beta oltre che dei tecnici della stessa KWS. Al termine del convegno è seguita una dimostrazione di pulizia e lavaggio delle bietole per biogas (Energy Beet) presso l’az. Musini Giovanni di Bagnoli di Sopra (PD).

La KWS opera nel breeding in Italia con la stazione di selezione di Monselice (PD), che lavora nel miglioramento genetico del mais, bietole e sorgo.

Rotazione per il biogas

La disponibilità di colture e specie diverse da porre in rotazione risulta essere una soluzione vantaggiosa anche per il biogas, in quanto per produrre la massima quantità di sostanza secca (S.S.) e di metano per ettaro a costi competitivi, è consigliabile scegliere le colture che meglio si adattano alle caratteristiche agronomiche dei terreni.
Tenuto conto di questo, possiamo dare le seguenti indicazioni in base agli ambienti di coltivazione :

  • Buona fertilità e buona disponibilità idrica
    Mais tardivo come unica coltura (KALUMET, KOLOSSEUS, KLIPS) che può raggiungere le 22-28 t/ha di S.S.
    Oppure
    Triticale (TRIMMER, COSINUS) raccolto a fine Maggio e seguito da mais o sorgo (FREYA, INKA, BULLDOZER).
  • Media fertilità e media disponibilità idrica
    Mais medio-tardivo come unica coltura (KALUMET, KLIPS, KANALIS, KOPIAS) con produzioni di 16-22 t/ha di S.S.
    Oppure
    Triticale (TRIMMER, COSINUS) raccolto a fine Maggio e seguito da mais medio (KANALIS, KOPIAS, KILIC, KORIMBOS) o sorgo (FREYA, INKA).
  • Bassa fertilità e scarsa disponibilità idrica
    Mais medio-precoce come unica coltura (KERBANIS, KONSENS, KORIMBOS, KORREOS) con produzioni di 12-18 t/ha di S.S.
    Oppure
    Sorgo in prima semina (BULLDOZER, TARZAN, INKA) con produzioni attese di 16 – 20 t/ha di S.S.
    Oppure
    Triticale seguito da sorgo precoce o medio (SOLE, FREYA, INKA) con produzioni di S.S. raggiungibili di 22 – 28 t/ha.

Energy Beet

Da alcuni anni KWS ha iniziato un lavoro di selezione di particolari varietà di bietole per energia (Energy Beet) idonee a massimizzare la sostanza secca per ettaro e non lo zucchero per ettaro come nella barbabietola da zucchero.
Questo lavoro ha portato ha inserire nel catalogo le varietà: CORRIDA KWS e GERTY KWS bietole specifiche per la produzione di biogas.
La Energy Beet può essere un ottimo complemento per il mais ed i cereali per allungare la rotazione e gestire meglio le lavorazioni, in particolare negli ambienti con media o scarsa fertilità e disponibilità idrica.
La bietola è una coltura da rinnovo con bassi fabbisogni idrici e di azoto e inoltre da elevate rese in biogas e metano in quanto la fibra e quasi completamente digeribile (conversione del carbonio in biogas pari al 90-95%).
Si dovrà tuttavia fare attenzione alla gestione delle fasi di raccolta per evitare presenza di terra, per questo è sempre preferibile effettuare dopo la raccolta un secondo passaggio con macchine caricatrici-sterratrici per una migliore pulizia.

 

Presentazione CIB Dr. Agr. G. Bezzi

Presentazioni del evento per scaricare

 

Presentazione_CIB_Dr. Agr. G. Bezzi

Presentazione BETA G. Ciuffreda

Presentazione BIOALTER Dott. M. Sandonà

Presentazione KWS Dr. Agr. L. Nurti

Presentazione KWS Dr. Agr. R. Ghedini


 
KWS