KWS
   
 

Che concimazione azotata devo fare alla barbabietola?

L’individuazione della dose ottimale di azoto da apportare alla barbabietola è un aspetto di fondamentale importanza in quanto questo elemento influenza in modo rilevante sia la produzione di saccarosio che la qualità estrattiva. Per determinare la giusta quantità di concime azotato si dovrà tenere conto di alcuni fattori agronomici (rotazione, colture precedenti, concimazioni organiche) ed individuare la disponibilità in azoto assimilabile del terreno (azoto nitrico, ammoniacale ed organico solubile, estratti con calcio cloruro). In genere è consigliabile apportare la quantità maggiore di concime azotato in pre-semina e riservare una piccola frazione in copertura (massimo 1/3 dell’azoto allo stadio di 4-6 foglie). Gli apporti di azoto più frequenti per la barbabietola variano da circa 80 a 120 Unità per ettaro.

 


 
KWS